quando un’anima sceglie di tornare a casa

 

 

 

pioggia-di-lacrime-300x199

 

Quando un’anima sceglie di tornare a casa

Questa sera vorrei toccare un argomento molto delicato, la morte.
Ognuno di noi ha dovuto affrontare la scomparsa di una persona cara. Nel momento in cui ci troviamo a fare i conti con la morte, in quell’istante passiamo attraverso varie fasi: disperazione, rabbia, senso di colpa, accettazione…ma riusciamo davvero ad accettare il fatto che lui (lei) non sia più fisicamente al nostro fianco?
Per chi crede nella reincarnazione, come me, un’anima sceglie di tornare a casa. Dovrebbe essere una cosa bella…il nostro caro ora è nella luce. in un posto migliore…eppure, lo vorremmo ancora con noi.
Quando avevo 18 anni stavo insieme ad un ragazzo che è morto in un incidente d’auto. Ancora adesso sono arrabbiata perchè è andato via.
Con la mia maestra di Theta Healing ho cercato di affrontare la cosa, lei lo ha contattato  ( usando le onde Theta si può fare anche questo, anche io talvolta a chi me lo chiede lo faccio..ma per me no…). “Parlando” con lui mi ha detto che noi avevamo deciso di accompagnarci per quel lasso di tempo e che aveva già deciso di andarsene quel giorno. Eppure lo vorrei ancora qui con me, mi manca parlare con lui…penso che la rabbia e la mancanza non se ne andranno mai.
Credo che non sia una gran consolazione sapere che avevamo deciso così ancora prima di tornare sulla terra e non mi fa andare la rabbia sapere che lui aveva scelto di andarsene in quella serata fredda d’inverno, con la neve che scendeva fitta dal cielo. Un serata fredda….in tutti i sensi.
La morte...eppure l’anima è eterna. So che lo rincontrerò nella prossima vita, in un’altra forma…ma a me in questa vita manca!
Secondo voi, qual’è il modo migliore per affrontare al meglio la scomparsa di una persona che amiamo?

Se ritieni che questo post possa aiutare delle persone condividilo sui social.
Entra a far parte anche tu del gruppo “Cammino spirituale https://www.facebook.com/groups/1937267879831107/?fref=ts

Namastè <3

Questa voce è stata pubblicata in riflessioni e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Leave a Reply

7 risposte a quando un’anima sceglie di tornare a casa

  1. Christi scrive:

    En primer lugar, debes voltearte de cualquier lado mientras
    que se está acostado, luego te sientas por un tiempoy entonces estases
    listo para levantarte.

  2. elisa scrive:

    Graie Letizia 🙂

  3. Letizia scrive:

    Complimenti! davvero bellissime parole

  4. elisa scrive:

    Simona come dico sempre “Il mio sole tramonta per rinascere”, risollevarsi è davvero essenziale. Grazie

  5. elisa scrive:

    Grazie Luciana per il bellissimo contributo <3

  6. Luciana scrive:

    non ci sono consigli o metodi validi per tutti! Ognuno di noi trova la sua via di consolazione! Dipende da tanti fattori! L età, le credenze, gli aiuti esterni, la volontà di riprendersi, la capacità di accettare o meno la sofferenza compagna inevitabile di ogni essere in questa dimensione! La ricerca spirituale la fede nel mio caso mi hanno aiutato nelle numerose perdite….. Il distacco dalla materia non è facile! Siamo talmente immersi in questa dimensione, che anche se notiamo gli aspetti duali e notiamo come il mondo sia ridotto in stati veramente deplorevoli, vorremmo vivere per sempre, con tutti i rischi che la vita comporta! Ma la vita è veramente un mistero e l unica consolazione è tuffarsi nella esistenza con positività e apprezzamento,godendo di ogni istante senza rimpiangere nulla e accettando che ogni anima recita la sua parte e a volte si tratta di essere solo una comparsa, a volte l attore principale di una storia!

  7. simona scrive:

    Ho appena letto questo tuo “articolo”, che dire, bellissime parole!!!
    A darti una risposta mi trovo un po’ in difficolta’, nel bene o nel male ancora non mi sono trovata in questa situazione, sempre molto vicino ma mai alla fine. Quindi non saprei dirti in che modo bisogno affrontarla,però certo la morte è brutta, ti schiaccia, ma bisogno essere forti, e non dico da subito, all’inizio è tutto normale, mal’importante e che ci risolleviamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *