Primo Chakra: radicamento

 

 

Buongiorno anime in cammino,
oggi vorrei parlare con voi di alcune semplici tecniche per chi ha specialmente i chakra alti aperti, al fine di favorire il radicamento:
1. Il primo chakra e’ legato all’elemento terra. Per tale motivo e’ utile stare in mezzo alla natura, meglio se in un bosco. Un esercizio molto utile e’ mettersi in piedi ( meglio a piedi scalzi) gambe leggermente divaricate . Immagina delle radici che dalle piante dei piedi scendono fino alla terra. Alza le braccia e immagina che siano dei rami e visualizza persino i tuoi capelli che si elevano al cielo. Resta in questa posizione fino a quando non ti sentirai in stretto contatto con la terra.
2. Portare addosso pietre di colore rosso ( il diaspro rosso e’ l’ideale) qui trovi i link :http://www.camminospirituale.com/primo-chakra-diaspro-rosso/

3. Gli oli essenziali possono aiutarti ad equilibrare il primo Chakra. Per il Chakra della radice si usano gli oli essenziali legnosi, come per esempio l’olio essenziale di sandalo . Qui trovi il link:http://www.camminospirituale.com/olio-essenziale-sandalo-primo-chakra/

4. Una volta che ti sei procuparato il diaspro rosso e l’olio essenziale di sandalo puoi usarli per fare una meditazione al fine di aprire il tuo Primo Chakra. Per prima cosa lascia che l’aroma dell’olio essenziale pervada la stanza, siediti o sdraiati con cli occhi chiusi e respira profondamente l’aroma. Tieni il diaspro rosso in mano.
Ora, concentrati sul respiro e lascia che l”ossigeno entri in ogni cellula del tuo corpo. Non forzare il ritmo del respiro, ma lascia che il piu’ naturale possibile. Porta la tua attenzione su ogni parte del tuo corpo, iniziando dalla testa fino a giungere ai piedi. Rilassa il tuo corpo seguendo il tuo respiro. Quando ti senti rilassato e la mente e’ vuota concentrati sul primo Chakra, situato alla base della colonna vertebrale. Ora immagina delle radici che scendono nella terra , inspira e ispira mentre le senti scendere. Cerca di immaginare la terra, ogni suo strato, ogni animaletto che puoi trovare li sotto. Osserva le radici, come sono? liscie, rugose, sottili, spesse. Lascia che sprofondino sempre piu’ nella terra fino a raggiungere il suo cuore: una bellissima Luce d’oro. Una volta li, nella Luce della Madre Terra, respira dalle tue radici fino a che non senti questa Luce pervadere il tuo primo Chakra. Senti come questa Luce lo purifica, lo lava, lo pulisce. Continua ad espirare e inspirare. Nota come ad ogni espirazione l’ansia e le preoccupazioni escono dal tuo corpo.
Mentre la guarigione avviene sentire come l’energia della Luce d’orata vi porta Amore e Calma. Ora visualizza la luce d’oro che entra in tutto il tuo corpo, in ogni tua cellula. Resta immerso in essa per tutto il tempo che desideri.
Quando senti che e’ il momento di tornare nel presente lascia che la luce dorata riscenda alla Terra. Permetti alle tue radici di ritirarsi e svuota il tuo primo Chakra da questa Luce.
Piano piano riprendi possesso del tuo corpo fisico con piccoli e delicati movimenti.
Resta un attimo in ascolto di te stesso e apri gli occhi.

Le pietre, gli oli essenziali e le meditazioni non sostituiscono le cure mediche, se avete una patologia ANDATE DAL MEDICO.
Se trovi il blog utile alla tua crescita personale, sostienilo con una donazione (trovi il pulsante in alto a destra)
Se sei in difficolta’ a compiere la meditazione possiamo farla insieme o creare un piano di lavoro energetico personalizzato per il tuo radicamento, per informazioni:

elisasilviacoda@libero.it

( Testo di Elisa Silvia Coda, riproducibile con citazione della fonte a scopo divulgativo e non commerciale)

 

 

Questa voce è stata pubblicata in chakra e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *