Fiamme Gemelle: i meccanismi di difesa

Fiamme Gemelle: i meccanismi di difesa

Buongiorno anime in cammino,
oggi facendo delle ricerche in internet mi sono imbattuta su un libro di A.Merico , ” L’inconscio in movimento tra emozione e desiderio” e ho letto:
“Responsabile di un problema non è la persona che ti fa soffrire, ma il meccanismo di difesa che la persona adotta, che trasforma il conflitto in un vero e proprio problema. Il problema nasce da una dissociazione che se diventa paura si trasforma in una scissione.
Nella dissociazione non c’è più un comportamento uniforme ; gradualmente ofuscato dall’insicurezza, dal dubbio, ma comunque l’individuo scenderà in campo , per combattere, per conquistare l’oggetto del desiderio”
Penserai: ” si ok ma cosa c’entra questo con me?”. Ora ti faccio io una domanda: ” Tu, come scendi in campo, per combattere, per conquistare l’oggetto del tuo desiderio?”
Se hai una risposta sul come ti comporti non hai capito il concetto di essere Fiamma, cosa c’è di sbagliato in questa domanda? la parola “oggetto”, ” scendere in campo”,
” combattere ” “desiderio”…insomma…è tutta sbagliata!.
Ovviamente il libro sopra citato è scritto da una donna di scienza ma tu devi andare un pò più in là….
La tua Fiamma non è un oggetto che devi avere a tutti i costi, non devi combattere per averlo. Dico questo perchè parlo con molte Fiamme , o persone che si definiscono tali, e mi dicono ” io lo Voglio!” a me verrebbe da rispondere ” Non è mica un cane!”. Inizia a togliere dal tuo vocabolario e dal tuo pensiero la parola “Voglio”, non hai più 5 anni….
Inoltre se hai un desiderio riferito all’avere ( mamma mia che brutta parola!) la tua Fiamma sei invischiato nel possesso, nell’attaccamento. La Tua Fiamma non ti appartiene.
Perchè sei legato al possesso?
trauma dell’abbandono? trauma del rifiuto? quale ferita evoca in te tale possessività? quale ferita o trauma antico ancora non hai superato?
Tutto incomincia dalla relazione con i tuoi genitori, in particolare nel momento del conflitto con essi. Ognuno di noi da piccolo o da adolescente ha litigato con sua madre e/o con suo padre, ma cosa ha scatenato in te tale conflitto? come è avvenuto?
Scrive A.Merico: ” Il conflitto genitoriale nasce da scelte sentimentali-affettive, sessuali-passionali , e scelte inerenti all’autorealizzazione personale e professionale. Tali inducono l’individuo ad affermare se stesso contro la volontà genitoriale (atto di ribellione).Ogni volta che avviene un fallimento (…) la sconfitta è vissuta come un’offesa alla propria dignità di Maschio o Femmina ( se si tratta di un diretto contrasto con un genitore) , oppure un’offesa nella dignità di Uomo o Donna ( se si tratta di un contrasto con una persona significativa). Tale offesa genera una crisi di identità con la conseguenza che l’individuo maschererà la scarsa autostima. Dalla consapevolezza del proprio limite, si generano i Sigilli ossia le paure , che vincolano il soggetto nell’agire.
Se il soggetto sarà oltraggiato nel principio di libertà i sigilli che deriveranno saranno:
1. Il complesso di rifiuto;
2. Il complesso di comparazione fallimentare;
3. Il complesso di condizionamento (obbligo o rinuncia).
Mentre se il soggetto sarà oltraggiato nel principio di sogno i Sigilli saranno i seguenti:
1. L’abbandono affettivo;
2. I sensi di colpa;
3. La disistima;
4.La paura del giudizio altrui.
Nel principio di coscienza i sigilli sono i seguenti:
1. Il pentimento per rimorso;
2.Il demerito o l’incapacità;
3. Il rancore

Nei prossimi giorni li approfondirò tutti, ma ora vorrei farti riflettere sul perchè non riesci ad agire, sul perchè non riesci a prendere una posizione riguardo alla tua Fiamma Gemella. Molte persone mi scrivono : ” Non cosa fare per aiutarlo e sto male” . Ma in realtà la persona che devi aiutare è te stessa, tu per prima non devi stare male. Perchè soffri tanto? quale sigillo ti mostra? cosa ti impedisce di agire nella materialità? so già cosa pensi…” Il suo rifiuto”, ok pensa a questo allora, perchè ti rifiuta? non è che per caso ti mostra il tuo complesso di rifiuto?. Oppure leggo sul mio gruppo in facebook “Cammino Spirituale”: ” prima mi cercava e ora ha cambiato atteggiamento e sto male”, ti sta mostrando l’abbandono affettivo?.

Rifletti su ogni sigillo e se ti riconosci in qualcuno di quelli sopracitati lavora per trasformarlo.
Possiamo farlo insieme con una sessione di Theta Healing, per info: elisasilviacoda@libero.it

( Articolo di Elisa Silvia Coda, riproducibile con citazione della fonte solo a scopo divulgativo no commerciale)

Questa voce è stata pubblicata in FIAMME GEMELLE e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *