Fiamme Gemelle ed Ego

 

 

Buongiorno anime in cammino,
tra le varie argomentazioni per la crescita e l’unione delle Fiamme Gemelle, si parla spesso di abbattere l’Ego. A me , sinceramente, questa cosa non mi ha mai convinto, in quanto ritengo che l’Ego abbia una sua motivazione per esistere che può essere utile all’essere umano. L’Ego va ridimensionato, non eliminato. E’ necessario comprendere quando l’Ego provoca sentimenti negativi in noi, come invidia, eccesso di egocentrismo, rabbia, gelosia….in tal caso è necessario il comprendere perchè il tuo Ego ti fa provare tutto questo e andare a sanare le ferite che causano tali emozioni.
Oggi ho trovato un testo davvero interessante che userò per fare anche altri post poichè le parole scritte risuonano in me. Il testo in questione è “Apocalisse Aliena ” . In tale libro vi sono le parole di Ra ovvero un complesso di memoria collettiva di sesta entità  proveniente dal pianeta Venere. Un complesso di memoria collettiva si crea quando un’intero gruppo di entità è di uno stesso orientamento e ricerca. Potrebbe essere paragonato a ciò che Jung definisce “inconscio collettivo”, solo che, in tal caso, è consapevole di se stesso. Ra ritiene che la memoria dei singoli individui del gruppo diventa disponibile all’intero complesso, creando così un “pool di memoria collettiva”. Detto in parole semplici: Ra è un’entità consapevole di se stessa che racchiude in se conoscenze che derivano dalla memoria di altre entità.
Secondo Ra, non è corretto reprimere i desideri, poichè tale repressione produrrebbe uno squilibrio che tendrebbe a conservare tali energie nell’ambiente ( ovvero le energie di ciò che è stato represso permangono nello spazio). Ogni cosa deve essere sperimentata per distillare dall’esperienza Amore e Luce. Ciò che non è necessario poi svanisce. Una volta che si sperimenta un’esperienza si passa ad un’altra più consona alla Legge dell’Uno.
Cosa significa questo?
Fino a quando l’Uomo non sperimenta una serie di esperienze, guidato dai desideri, non può avvicinarsi ad altre che lo conducano verso l’evoluzione e verso la Legge dell’Uno. Come può l’Uomo comprendere che un’esperienza non si adatta a lui se non la sperimenta? una volta conclusa starà poi all’individuo sperimentarne una diversa o seguire con la medesima. Ma sono i desideri che spingono l’uomo ad evolvere.
Parlo a te ora Fiamma, non è forse il desiderio dell’unione che ti spinge a lavorare su di te? Non è il desiderio di non stare male che ti porta al lavoro interiore? i desideri fanno parte dell’Ego ma , bisogna saper comprendere i desideri effimeri e materiali dai desideri dell’anima. L’Anima non ha Ego ma è questo che spinge l’uomo alla ricerca. E’ necessario quindi integrare nella Luce ogni aspetto di noi…anche l’Ego.
Spero di averti fatto comprendere il mio pensiero contorto 🙂
Se hai domande inerenti a tale argomento o hai problemi con il tuo rapporto di Fiamma puoi scrivermi: elisasilviacoda@libero.it

Questa voce è stata pubblicata in FIAMME GEMELLE e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *