Fiamma Gemelle: Karma e Dharma

 

 

Buongiorno Fiamme Gemelle,
oggi vorrei parlarvi del Karma e del Dharma in relazione alle Fiamme Gemelle.
Moa cosa si intende con questi termini?
Scrive C. Dayle:
“In genere il karma è considerato un processo punitivo, attraverso il quale il soggetto torna a esperire i propri errori o i propri dilemmi fino a quando non giunge a comprenderli. Per me il karma è un processo completamente diverso, con cui ciascuno può liberamente scegliere se confrontarsi o no.

Frederic Wiedemann considera il karma «la somma delle conseguenze delle azioni personali […]. A prescindere dal fatto che le nostre azioni ingenerino karma positivi o negativi, secondo la legge di tale energia ciascuno, senza eccezione, fa esperienza del contraccolpo delle proprie azioni. All’apparenza […] vincolante […], questo fenomeno è in realtà assai liberatorio». Wiedemann interpreta la legge del karma come una sorta di sistema di feedbach cosmico, che consente agli individui di prendere coscienza delle proprie azioni e, di conseguenza, di trarne insegnamento (Wiedemann, 76-77). Sono riuscita a fare un po’ di chiarezza a me stessa in ordine al concetto di karma dopo aver percepito quanto segue:

1. connesso a un corpo energetico reale (un chakra) vi è un centro karmico; lavorando con esso, è possibile affrancarsi dai travisamenti nei confronti di se stessi;

2. è possibile trasformare un karma in un centro energetico o in un chakra qualsiasi attraverso le porte girevoli;

3. il karma è importante in quanto conduce il soggetto al dharma. Il processo di conversione dharmica è l’unico utilizzabile per trasformare l’energia di tipo karmico (dal dolore alla saggezza).

Se il karma è il processo che riporta l’individuo al passato, il dharma è il processo che lo sospinge al futuro. Il termine dharma può essere inteso come sinonimo di scopo. Spiega Wiederman: «Suo compito è di servire la vita e di accrescere la coscienza divina nella maniera più adatta al talento e al livello di realizzazione personali. La vocazione dell’anima può essere intesa come una cianografia contenente le informazioni relative al motivo per cui gli esseri umani esistono su questa terra» (Wiedemann, 76). Se sfruttata in maniera appropriata, l’energia karmica può accelerare il processo dharmico individuale, il quale a sua volta sollecita la guarigione. Il dharma è quasi sempre collegato con l’anima e col suo corpo, i quali, per trovare realizzazione, devono essere efficacemente integrati con il corpo fisico e mentale di un soggetto. Si avrà modo di studiare i mezzi attraverso i quali pervenire a tale integrazione.”
Cosa significa questo per le Fiamme Gemelle?
E’ probabile che tu e la tua Fiamma Gemella ora siate immersi in un Karma che dovete trasformare in Dharma, ovvero purificare l’energia del passato al fine accrescere la vostra coscienza divina. Spezzare quindi le catene vi legano alle altre vite per creare un flusso di energia rivolto alla crescita personale in questa vita, riconnettendovi alla vostra anima ed al vostro scopo Divino.
Se vuoi intraprendere ora questo percorso, scrivimi per info: elisasilviacoda@libero.it

Questa voce è stata pubblicata in FIAMME GEMELLE e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *