esercizi yoga per sbloccare il quinto chakra

images

Buongiorno anime in cammino <3

Questa sera vi parlerò del quinto Chakra, di cosa accade quando è bloccato e vi proporrò un video con esercizi yoga per sbloccare il quinto Chakra.
Il V Chakra è situato alla base della gola,nella zona della laringe.E’ il centro energetico in cui ha sede la capacità di ognuno di noi di esprimere con chiarezza e coraggio i propri pensieri, di comunicare e confidarsi senza difficoltà con gli altri.Le sue funzioni principali sono legate alla sfera della comunicazione, dell’espressione creativa, della diplomazia e della sincerità.Questo Chakra rappresenta ciò che hai dentro, ciò che consideri vero, i tuoi pensieri, i sentimenti, i valori, le idee, e le intuizioni personali, e attraverso di lui, prendono vita ed escono all’esterno.E’ correlato a tutte le forme di espressione di sé, non solo alla parola.( musica e arti creative in genere)
La parola sanscrita per questo Chakra è Vishuddha, che significa ‘luogo puro’.
Quando è in equilibrio, il quinto Chakra dona una voce dolce, riusciamo ad esprimerci in maniera chiara, armonica e con un’adeguata proprietà di linguaggio, i nostri discorsi sono semplici, comprensibili e mai offensivi.Abbiamo un atteggiamento diplomatico e ci approcciamo agli altri con grande tatto, raggiungiamo il cuore di chi ci ascolta, e acquistiamo carisma e magnetismo personale. (www.omnama.it).
Attraverso il passaggio del quinto chakra l’inconscio diventa conscio. Se la gola è bloccata, lo è anche il movimento ascendente dell’energia, che non può così passare alla mente cosciente. Possiamo avere consapevolezza senza comprensione. Abbiamo gli impulsi ma non la strategia, spinta senza volontà. Non siamo in grado di raggiungere il nostro sé superiore.

Il disequilibrio nel V chakra può inoltre portare ad avere difficoltà nell’esprimersi in pubblico, ma anche in un gruppo numeroso, spesso legato ad una vergogna a fare emergere, a dare espressione, a quel che abbiamo dentro.
Solo se vi è libertà di espressione possiamo compiere pienamente il nostro processo di individuazione. Se il V Chakra è bloccato, diventiamo eccessivamente introversi e non possiamo né esprimere, né incamerare informazioni. Se il blocco è piuttosto grave diventiamo un sistema chiuso, che non comunica con l’esterno se non in modo superficiale
Quando un avvenimento ci colpisce, ci viene addosso una vibrazione. Quando l’espressione viene limitata e il nostro corpo si irrigidisce perché non possiamo dare voce alle sensazioni che derivano dal colpo subito, la nostra risonanza diminuisce, “ci stressiamo”, accumuliamo nervosismo.
E’ più facile bloccare l’espressione che la sua recezione; è più facile bloccare ciò che viene da noi, piuttosto che quel che entra in noi. Quindi in genere il blocco del quinto chakra riguarda uno scompenso che vede la mancanza di “scarico” dell’energia
Agiscono su questo chakra la vergogna e il senso di colpa, che fanno si che si blocchi la volontà di portare all’esterno quel che è parte di noi ma non accettiamo. Dentro di noi c’è un critico interiore, necessario per salvarci dalle umiliazioni, in modo da salvare il sé nudo dalle minacce esterne. Il critico vive dell’energia bloccata nel V Chakra, perciò un eccesso di accumulo porta ad avere un critico interiore particolarmente attivo.
Bugie, messaggi contraddittori, grida e urla hanno un impatto importante in questo centro. Se ci viene detto che non abbiamo diritto di sentirci in un certo modo, quando di fatto quello è ciò che proviamo, questo diventa una grande bugia.(www.reikiandmaore.org)
Vi allego ora un video con esercizi yoga per sbloccare il quinto Chakra.
https://www.youtube.com/watch?v=_83m7mSd1Ic

Entra anche tu a far parte del gruppo ” Cammino spirituale” su Facebook: https://www.facebook.com/groups/camminospirituale/

Buon cammino anime belle <3

Questa voce è stata pubblicata in chakra e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *