DIASPRO SANGUIGNO: ATTENUARE L’IMPAZIENZA

 

 

Buongiorno anime in cammino,
oggi vorrei parlarvi del Diaspro sanguigno , chiamato anche Eliotropo.
Questa bellissima pietra viene associata al secondo Chakra

Questo Chakra rappresenta il nostro “centro”, fonte di energia creativa e sede di emozioni primordiali. Collega corpo, emozioni e mente, tra il mondo interiore e quello esterno

Influenza le nostre relazioni interpersonali, specialmente con le persone di sesso opposto, e quando il Chakra Sacrale è in equilibrio le nostre relazioni sono sane, autentiche e appaganti e la vita, in generale, è caratterizzata da frequenti esperienze positive, prosperità, abbondanza e benessere.

Questo Chakra influenza inoltre il nostro successo, perché il vero e unico segreto del successo risiede nella nostra abilità di seguire la strada che ci indica il nostro cuore, fare dunque ciò che amiamo, fare ciò che risponde alle nostre capacità e ai nostri talenti naturali…in altre parole essere felici per il semplice fatto di essere sé stessi.

Ma cosa accade se è bloccato? avviene la perdita del controllo delle emozioni.

Diventa difficile, se non impossibile, gestire la rabbia, le reazioni sono sempre istintive, incontrollate, sempre guidate dell’emotività anziché della logica e dell’equilibrio.
Grazie al Diaspro sanguingo potrai attenuare l’aggressività, l’irosità e l’impazienza.  Questa pietra infatti aiuta sia la sfera mentale che emotiva. Per quanto riguarda la prima stimola la capacità di adattamento; aiuta ad affrontare i periodi impegnativi che richiedono tanta lucidità mentale. Mentre per quel che concerne la sfera emotiva aiuta a mantenere la calma quando i cambiamenti intercorrenti vanno contro i nostri desideri.
Ha effetti importanti anche sul corpo poiche’ l’eliotropio (o diaspro sanguigno) rafforza il sistema linfatico ed immunitario; rafforza il cuore, il fegato, i reni e la milza e purifica il sangue; contrasta la febbre
Pulizia e Ricarica: immersione in acqua fredda salata (qualche ora); in alternativa, interventi Reiki o con fiamma viola o riposo su una famiglia di ametista o di cristallo di rocca; bagni di sole (no luce diretta) e di luna ne rigenerano la vitalità. Quando l’eliotropio (o diaspro sanguigno) avrà ceduto tutto il potenziale energetico di cui dispone, pur essendo un minerale duro, diverrà fragile e si romperà; a quel punto è opportuno riconsegnarlo alla natura, liberandolo in mare o in un corso d’acqua.
Utilizzo: portarla con sé (in tasca o in un sacchetto in fibra naturale appeso al collo); indossarla come pietra montata in collane, bracciali o ciondoli; dormirci, inserendola nella federa del cuscino; ottima durante momenti di meditazione e trattamenti reiki; si può farla aderire con un cerotto alla pelle in corrispondenza del 2° chakra; minerale importante nei trattamenti di cristalloterapia.
Puoi acquistarla cliccando qui:http://amzn.to/2FIxQDc

Se desideri consacrarla con energia angelica, richiedi ora informazioni per il corso
” consacrare le pietre con energia angelica”:elisasilviacoda@libero.it

Questa voce è stata pubblicata in pietre e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *