cosa sono le Nadi?

 

chakra

 

Buongiorno anime in cammino <3
Oggi vorrei parlarvi delle Nadi.
Secondo la visione indiana e più prettamente yogica, il corpo umano è attraversato da circa 72.000 canali trasportatori di energia che partono dalle dita dei piedi e delle mani, percorrono l’intero organismo e arrivano al cuore, centro della spiritualità, e da qui salgono sino al vertice del capo, centro di congiunzione tra il corpo fisico e l’universo circostante.

Il complicato sistema delle Nadi, una sorta di rete sottile di canali (in sanscrito nadi significa letteralmente “vena”, “canale”), ha la funzione di collegare e convogliare le diverse energie vitali, attraverso le parti del corpo umano e i vari centri sottili (Chakra) del corpo umano.
Le Nadi si incrociano lungo la colonna dei chakra principali e secondari, anche questi ultimi centri privilegiati di contatto fra il corpo materiale e il corpo energetico. Non è possibile averne la certezza, ma nella funzione delle Nadi sembra essere compresa quella dei sistemi nervosi, anche se queste funzioni non sono ancora integralmente note.
In realtà non è corretto però definire Nadi e Sistema Nervoso come la stessa cosa: meglio dire che le Nadi controllano anche le funzioni nervose.
Quello che è certo, e che sempre più interessa la moderna neurofisiologia, è che c’è un rapporto strettissimo tra il respiro da ciascuna narice e l’attivazione del relativo emisfero cerebrale.
Nello yoga classico difatti, grandissima importanza hanno appunto i Pranayama a narici alternate.
Tre sono le Nadi considerate le principali in quanto governano l’intera circolazione del Prana nei processi corporei.

Le Nadi più importanti sono tre:
Sushumna detta anche raggio cristico o shiva lingam, è verticale e corrisponde al midollo osseo. Collega i sette chakra. Al proprio interno scorre l’energia cosmica kundalini. Secondo la tradizione Indù, la Dea Kundalini, rappresentata come un serpente avvolto alla base della spina dorsale, risvegliandosi chakra, dopo chakra, dal basso verso l’alto, rendeva la persona illuminata.
Ida e Pingala hanno un percorso ondulatorio.
Ida è adibita al controllo dei processi mentali. Scorre nella parte sinistra del corpo. Inizia nella parte destra e termina nella narice sinistra. Il suo simbolo è la luna. Diminuisce la nostra predisposizione a identificarci con l’Ego. Permette alla creatività e la libertà d’idee di fluire.
Ida è l’energia femminile, negativa e lunare. A livello fisico Ida rafforza l’apparato digerente aiutando nel processo di secrezione enzimatica. Aiuta lo svuotamento della vescica.
Ida è collegata alla narice sinistra. Agisce a livello mentale ed è un energia negativa, femminile e fredda. Il metallo collegato è l’argento e sembra che stimoli il sistema nervoso parasimpatico.
Pingala è adibita al controllo dei processi vitali. Parte dal lato sinistro e termina in quello destro. Controlla i sistemi vitali. Incoraggia l’Ego. A livello fisico Pingala attiva il metabolismo. Stimola l’adrenalina e aumenta il battito cardiaco. Rallenta lo svuotamento della vescica.
Pingala è collegato alla narice destra. Agisce a livello fisico ed è energia positiva, maschile, solare e calda. Il metallo collegato è l’oro e sembra che simboli il sistema nervoso simpatico.

(Fonti: http://www.alkaemia.it/chakra_nadi.php
J.Piterobelli, la dottrina dei 7 chakra
http://www.benesserenergia.it/ida-pingala-e-sushumna-le-tre-nadi-principali/)

Questa voce è stata pubblicata in nadi e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *