buddismo: religione o filosofia?

 

 

 

IMG_1007

buddismo: religione o filosofia?
Molte persone mi chiedono se sono buddista. Sinceramente a tale domanda non so che rispondere. Io non ho il mio alterino, non recito mantra ma vivo secondo coscienza cercando sempre di donare amore.
Cosa intendiamo per buddismo? io personalmente lo intendo come risveglio, la tensione continua dell’essere umano  verso l’assoluto che è in lui. Ma non è questa religione? eppure Budda non è un Dio. Non si venera Budda, il buddismo è uno stato dell’essere che si raggiunge attraverso un cammino interiore,  tramite la meditazione e la scoperta della luce che abita in noi.
Molti, per religione, intendono venerare un Dio, sottostare alle sue leggi, andare in un luogo sacro a pregare…se intendete questo per religione allora il buddismo è una filosofia di vita.  Il buddismo è sorridere ogni giorno nonostante tutto, è amare gli altri senza recar loro dolore, è vivere con la consapevolezza che tutti siamo connessi con l’universo e con i suoi abitanti…è semplicemente vivere in pace con il Tutto.
Il buddismo è una via spirituale, un’esperienza mistica dove l’essere umano tramite il lavoro interiore giunge all’illuminazione. Un lavoro in cui il “maestro” ti dona solo delle tecniche, ti dà suggerimenti ma non impone nulla. Sei TU con il tuo potere interiore che, impegnandoti ogni giorno, scopri il potere che è in te.
Buddismo: religione o filosofia? ritengo che sia entrambe le cose. Ogni religione è una filosofia ed ogni filosofia è una religione. 
Secondo il dizionario italiano  la filosofia è:
1 Attività intellettiva mirante all’indagine critica e alla riflessione sui principi fondamentali della realtà e dell’essere; complesso di dottrine proprie di un autore o di un’epoca: la f. di Aristotele
2 Disciplina che ha per oggetto di studio la produzione filosofica di un’epoca, di una scuola, di un autore; f. medievale, moderna; insegnamento scolastico della filosofia; facoltà universitaria ad essa collegata
3 estens. Complesso di idee, di principi che ispirano le scelte e la linea di condotta di persone, istituzioni ecc.: la f. dell’azienda; anche, eccesso di astrattezza: non è il momento di fare della f.
4 fig. Saggezza, serenità d’animo: sopportare qlco. con f.
• sec. XIII
(http://dizionari.corriere.it/dizionario_italiano/F/filosofia.shtml)
Mentre sotto la voce religione leggiamo “Insieme di credenze e di manifestazioni con cui l’uomo riconosce l’esistenza del soprannaturale”.
Stando a tali definizioni il buddismo non è una religione. Ma io ritengo che una vera religione debba indagare, anch’essa,  i principi fondamentali della realtà e dell’essere. Per tale motivo , ritengo, che il buddismo, possa essere considerato sia una religione che una filosofia. Penso altresì che ogni religione sia una filosofia.
Voi cosa ne pensate?

Questa voce è stata pubblicata in riflessioni e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Leave a Reply

Una risposta a buddismo: religione o filosofia?

  1. Simona scrive:

    che sia religione o filosofia, chi sceglie questa strada lo fa perchè trova pace in se stesso….. meditare e trovare la pace…. aldilà di qualsiasi pensiero religioso, sono sempre per la pace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *