Blocchi energetici legati alla repressione delle emozioni: come riconoscerli?

 

 

 

BLOCCHI ENERGETICI E REPRESSIONE DELLE EMOZIONI
Buongiorno anime in cammino,
oggi vorrei parlarvi di come riconoscere di avere dei blocchi energetici.
Il blocco energetico, ovvero l’alterazione naturale del flusso delle energie psico-biologiche e il suo protrarsi nel tempo, diviene malattia. Nel momento in cui un blocco energetico viene rimosso si ha una espansione della coscienza.
Il nostro sistema energetico è particolarmente vulnerabile alle emozioni , se queste sono negative, bloccate o represse si creano i cosiddetti “meccanismi di difesa energetici” che alterano il normale flusso energetico della persona  procurando disagio emozionale e fisico (malattia).
Quali sono i meccanismo di difesa energetici?
1) BLOCCO DEPRESSIVO
Si ha una congestione energetica nella parte anteriore dell’addome, superiore della schiena e la zona sovra-mammaria. Ciò comporta dolori, fitte, blocchi nel movimento e un accumulo di liquidi con conseguente gonfiore.
I blocchi energetici non avvengono solo per uno stile di vita errato ma anche per la difficoltà di esprimere le proprie emozioni. spesso tendiamo a reprimere le emozioni, a negarle per cercare di rimuoverle ma, questo meccanismo di difesa, nel lungo periodo, può portare a malesseri fisici.

2) BLOCCO COMPRESSIVO
Oltre ad essere associato alla difficoltà di esprimere le proprie emozioni esso è legato anche all repressione della sessualità.
La congestione che ne consegue si manifesta nell’addome, nella parte superiore delle cosce e del bacino, favorendo la formazione di tessuto adiposo e l’infiammazione pelvica.
Esso è quindi associato al primo e al secondo Chakra,creando infiammazioni e blocchi alle gambe o al movimento in generale.

3) ARMATURA  A MAGLIE
Interessa le spalle, la parte laterale delle cosce e dell’inguine destro. Tale tipo di blocco si crea nelle persone che tendono a fuggire dai propri sentimenti o a deviarli, impedendosi in tal modo di viverli.

4)ARMATURA A PIASTRE
Anch’esso è causato dalla repressione delle proprie emozioni,. In tal caso si avrà una congestione alle spalle, cosce, regione mammaria ed epigastrico, procurando problemi all’apparato circolatorio ed epigastrico. Chi ha paura di affrontare la vita e reagire agli eventi blocca il momento per incapacità reattiva alle situazioni, in tal modo la paura prende il sopravvento andando a depauperare di energia le parti del corpo interessate al movimento, quali gli arti dando luogo a un BLOCCO DI TIPO ESAURIMENTO ENERGETICO . Spesso a causa della paura di reagire, subentra la rassegnazione  e quindi non si vive per essere , ma si subisce l’esistenza, in tal modo si viene a creare un BLOCCO DI TIPO DISPERSIONE ENERGETICA  livello delle articolazioni.

Questi 6 blocchi derivano quindi da meccanismi di difesa a seguito di blocchi emozionali.
Domani vi parlerò dei blocchi collegati alle dinamiche psicologiche.
( Fonte: N.De Luca, “Il dolore fisico…perchè?, Come ascoltarlo e comprenderlo, Cavinato Editore International, Brescia, 2015)

Se ti sei riconosciuto in uno o più di tali blocchi, possiamo lavorarci insieme, scrivimi una mail per avere informazioni: elisasilviacoda@libero.it

Questa voce è stata pubblicata in BLOCCHI ENERGETICI, FIAMME GEMELLE e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *